Accesso ai servizi

REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 20-21 SETTEMBRE 2020



REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 20-21 SETTEMBRE 2020


 

Il Parlamento italiano ha approvato la legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari". Con questo voto si chiede agli elettori di confermare o meno tale riforma.

 

Il testo del quesito referendario è il seguente:

"Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?"

 

 

Quando si vota

Domenica 20 settembre 2020 dalle 7.00 alle 23.00 e lunedì 21 settembre 2020 dalle 7.00 alle 15.00.

 

Chi può votare

Possono votare tutti i cittadini di nazionalità italiana, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Centallo, che avranno compiuto 18 anni il giorno della votazione ovvero il 20 settembre 2020.

Prescrizione e modalità di accesso ai seggi ( ANTI COVID-19)

In occasione delle consultazioni elettorali, le nuove normative anti-Covid prescrivono alcune indicazioni circa la misura di prevenzione del rischio di infezione. Pertanto, agli elettori verrà obbligatoriamente richiesto di rispettare la seguente procedura nel momento in cui si recheranno al seggio a votare:

  • accedere ai seggi esclusivamente indossando la mascherina
  • evitare assembramenti (allo scopo, gli elettori in attesa della votazione dovranno sostare negli appositi spazi che saranno individuati nei vari plessi sedi di seggio elettorale)
  • rispettare la distanza sociale di un metro
  • rispettare la distanza di due metri all'interno del seggio durante l'identificazione, quando sarà necessariamente richiesto dai componenti di seggio di togliere la mascherina per il riconoscimento
  • igienizzare le mani all'ingresso del seggio, dopo l'identificazione e prima di ricevere la matita. E' consigliata la detersione anche prima di uscire dal seggio.

 

  

Tessera elettorale

Gli elettori sono invitati a verificare se sono in possesso della tessera. In caso di smarrimento, deterioramento o esaurimento degli spazi per la certificazione del voto, gli elettori possono chiedere il rilascio di una nuova tessera presso l’Ufficio elettorale comunale  tramite prenotazione telefonica allo 0171 212660 oppure 0171 211221 int.2 oppure tramite e.mail : demografici@comune.centallo.cn.it

allegando la richiesta e la copia di un documento di identità.

Per quanto riguarda le tessere dei nuovi elettori (ad esempio i cittadini che hanno trasferito la loro residenza nel Comune di Centallo ) si segnala che l’Ufficio elettorale sta provvedendo alla consegna delle stesse mediante la Polizia Municipale .

L’Ufficio elettorale resterà aperto i giorni venerdì 18 settembre e sabato 19 settembre dalle ore 9 alle ore 18 e domenica 20 marzo (giorno della votazione) dalle ore 7 alle ore 23 e lunedì 21 settembre (giorno della votazione) dalle 7 alle 15 per le operazioni relative al rilascio delle tessere elettorali, dei duplicati e degli attestati.


Voto a domicilio

 

Gli elettori affetti da gravi infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, possono chiedere di votare presso il proprio domicilio facendo pervenire al sindaco del comune di Centallo, entro il 31 agosto 2020, una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano.

La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora, un recapito telefonico, e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’azienda sanitaria locale.

N.B.: la predetta domanda di ammissione al voto domiciliare deve necessariamente essere effettuata per ogni consultazione, dunque anche chi ha richiesto il voto a domicilio in occasione di precedenti consultazioni, qualora interessato ad esprimere il proprio voto presso il suo domicilio, deve ripetere l'istanza alla U.O. Igiene pubblica.

Voto domiciliare per elettori sottoposti a trattamento domicliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario COVID-19

A norma dell’art. 3 del D.L. 14 agosto 2000, n. 103 e la Circolare del Ministero dell’Interno del 14 agosto 2020 per lo svolgimento delle consultazioni previste per i giorni 20 e 21 settembre 2020, gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per COVID-19 dovranno far pervenire la prescritta dichiarazione attestante la volontà di esercitare il diritto di voto presso il proprio domicilio al Comune di iscrizione nelle liste elettorali, in un periodo compreso tra il giorno 10 e il giorno 15 settembre 2020 (decimo e quinto giorno antecedente il voto), utilizzando preferibilmente l’apposito modulo disponibile sul sito web comunale.

Alla dichiarazione dovrà essere allegato un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale in data non anteriore al 6 settembre 2020 (quattordicesimo giorno antecedente la data della votazione), che attesti l'esistenza delle condizioni prescritte, nonché copia di un documento d’identità.

La documentazione dovrà essere trasmessa, previo accordo telefonico chiamando il n. 0171 212660, preferibilmente in modalità digitale, all’indirizzo e-mail:demografici@comune.centallo.cn.it. oppure concordando le modalità con l’ufficio elettorale comunale. Quest’ultimo rimane a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Il presente avviso, in relazione al disposto dell’art. 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69, è inserito nel sito Web istituzionale di questo comune.

 

 

Voto assistito

Gli elettori con gravi difficoltà fisiche tali da non consentire di esprimere il voto autonomamente, possono chiedere di essere accompagnati all'interno della cabina da un altro elettore.
Per evitare di produrre certificati medici per ogni elezione, è possibile richiedere all'ufficio Elettorale di apporre sulla tessera elettorale, il timbro attestante il diritto al voto assistito permanente. Pertanto l’elettore, al fine di attestare il diritto al voto assistito può esibire al presidente di seggio la tessera elettorale riportante l’apposito timbro o altra documentazione rilasciata da un’Amministrazione pubblica che attesti la necessità per l’elettore all’ammissione al voto assistito.

Sono considerati elettori affetti da grave infermità i soggetti che presentino impedimenti, riferiti alla capacità visiva e/o a quella di movimento degli arti superiori, tali da non consentire di esprimere il voto autonomamente.

Per il rilascio del certificato medico rivolgersi all‘ ASL CN1  MEDICINA LEGALE sede di CUNEO – C.so Francia n.10 tel  0171/450489 – 450471 oppure presso  MEDICINA LEGALE sede di Savigliano - via Torino n.137 (ex ENEL - palazzina interno cortile ) tel 0172/719468 oppure presso
MEDICINA LEGALE sede di  Mondovì via Torino n.2 Tel 0174/676385, 
mentre per l'annotazione sulla tessera elettorale all'ufficio Elettorale del Comune di Centallo.

Come fare

L'elettore avente diritto, iscritto nelle liste elettorali del Comune di Centallo, può richiedere all'ufficio Elettorale del Comune l'annotazione permanente del diritto al voto assistito, presentando:.

  • la richiesta di voto assistito permanente debitamente compilata; 
  • la documentazione sanitaria rilasciata gratuitamente dall'azienda ASL CN1 (dovrà attestare esplicitamente che l'elettore è impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto al voto);
  • un documento d’identità e  la tessera elettorale per l'apposizione del timbro

Nota
Gli elettori non vedenti possono esibire al posto del certificato medico di cui sopra, il libretto nominativo di pensione rilasciato dall’Inps (in precedenza dal ministero dell’interno) nel quale sia indicata la categoria “ciechi civili” ed uno dei codici attestanti la cecità assoluta, quali 06, 07, 10, 11, 15, 18, 19.

 

Votazioni per italiani residenti all'estero

Gli elettori italiani residenti all’estero ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del D.P.R. 2 aprile 2003 n. 104, votano per corrispondenza.

 

E' possibile in alternativa, per gli elettori residenti all'estero ed iscritti all'AIRE, scegliere di votare in Italia presso il proprio Comune di iscrizione elettorale, comunicando per iscritto la propria scelta (OPZIONE) all'Ufficio Consolare operante nella circoscrizione di residenza dell'elettore entro il giorno 28 Luglio 2020.

 

L'opzione potrà essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

Qualora l'opzione venga inviata per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione, da parte dell'ufficio consolare, entro il termine prescritto.

 

La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per una consultazione referendaria.

 

Tale comunicazione può essere scritta su carta semplice e - per essere valida - deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell’elettore, accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante.

 

Per tale comunicazione si può anche utilizzare l’apposito modulo scaricabile da questo sito o da quello del proprio Ufficio consolare.

 

Per ulteriori informazioni consultare il seguente link:

https://www.esteri.it/mae/it/servizi/italiani-all-estero/referendum-costituzionale-2020

 

Elettori temporaneamente all'estero

Le persone residenti in Italia che si trovano all’estero per un periodo – nel quale sono compresi il 20 e il 21 settembre – di almeno tre mesi per motivi di studio, lavoro o cure mediche possono chiedere di votare per corrispondenza.

 

Per farlo devono presentare domanda di opzione per il voto all’estero direttamente al proprio Comune italiano di residenza; la richiesta può essere inviata anche per posta elettronica a demografici@comune.centallo.cn.it  e deve essere presentata al Comune tassativamente entro il 19 agosto 2020.

 

Le domande presentate dopo tale data non potranno essere prese in considerazione ma l’interessato conserverà ovviamente il diritto di votare in Italia nel proprio seggio abituale.

 

Le stesse norme si applicano anche ai familiari conviventi che si trovano all’estero, e la richiesta può essere revocata entro lo stesso termine del 19 agosto 2020.

 

Cosa occorre per votare

Per votare occorre avere compiuto 18 anni e presentarsi al seggio con la tessera elettorale e un documento d'identità, anche scaduto, purché la persona risulti riconoscibile.

E' accettata anche l'identificazione da parte del personale in servizio ai seggi o da persone conosciute dal personale dei seggi.

 

Istruzioni per le operazioni di voto nei seggi

Si vota apponendo un segno sulla casella contenente il SI o il NO al quesito.

 

  • Scegliendo SI si approva la legge di modifica della Costituzione già approvata dal Parlamento.
  • Scegliendo NO si sceglie che non diventino efficaci le modifiche alla Costituzione previste nella legge.


Ufficio Elettorale: orari e modalità di accesso

Aperture ordinarie dell’ Ufficio Elettorale (solo su appuntamento causa prescrizioni anti-Covid)

A causa delle prescrizioni imposte dalla normativa anti-Covid, per accedere all'Ufficio Elettorale del Comune di Centallo  è necessario fissare preventivamente un appuntamento chiamando il numero 0171 212660 - 0171 211221 interno 2, nei giorni di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30.

Aperture straordinarie dell’Ufficio Elettorale:

L'Ufficio Elettorale sarà aperto in orari ulteriori rispetto a quelli sopra indicati esclusivamente per i seguenti adempimenti:
- Rinnovo delle tessere elettorali ( vedasi sezione apposita)


 

Per ogni ulteriore informazione:

https://dait.interno.gov.it/elezioni/speciale-referendum



 


Documenti allegati:

Area Tematica: