Accesso ai servizi

Carta della Famiglia


Carta della Famiglia


Per i cittadini

Chi può richiederla? I destinatari sono i nuclei familiari costituiti da cittadini italiani o da cittadini stranieri regolarmente residenti nel territorio italiano, con almeno tre figli minori a carico, con ISEE in corso di validità che non superi i 30mila euro.

Come si richiede? La tessera è emessa dai singoli Comuni, che attestano lo stato della famiglia al momento del rilascio, e ha una durata biennale (dalla data di emissione) e non è cedibile.

Come funziona? Uno dei genitori richiede la carta al Comune di residenza dichiarato nell'ISEE, diventando titolare della stessa e responsabile del suo utilizzo. Per usufruire degli sconti e dei vantaggi è necessario esibirla in tutti quei negozi, strutture pubbliche e private convenzionate, insieme al documento di riconoscimento del genitore intestatario. La carta viene rilasciata in formato di tesserino cartaceo, previo pagamento dei costi di emissione, ove previsti.
Quali sono i benefici? Gli sconti, le condizioni agevolate o le riduzioni tariffarie possono riguardare i beni alimentari (Prodotti alimentari, Bevande analcoliche), i beni non alimentari (Prodotti per la pulizia della casa, Prodotti per l'igiene personale, Articoli di cartoleria e di cancelleria, Libri e sussidi didattici, Medicinali, prodotti farmaceutici e sanitari, Strumenti e apparecchiature sanitari, Abbigliamento e calzature), i servizi (Fornitura di acqua, energia elettrica, gas e altri combustibili per il riscaldamento, Raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani, Servizi di trasporto, Servizi ricreativi e culturali, musei, spettacoli e manifestazioni sportive Palestre e centri sportivi, Servizi turistici, alberghi e altri servizi di alloggio, impianti turistici e del tempo libero, Servizi di ristorazione, Servizi socioeducativi e di sostegno alla genitorialità Istruzione e formazione professionale).

La Carta Famiglia nazionale è funzionale anche alla creazione di uno o più gruppi di acquisto familiare o gruppi di acquisto solidale nazionali, nonché alla fruizione dei biglietti famiglia e abbonamenti famiglia per servizi di trasporto, culturali, sportivi, ludici, turistici e di altro tipo.

Per le attività produttive

L’Amministrazione comunale intende attivare la raccolta delle adesioni da parte dei soggetti pubblici o privati, presenti sul territorio della Comune all’iniziativa denominata “Carta della famiglia”, finalizzata al beneficio consistente nell’applicazione di sconti o riduzioni ai sensi dell’articolo 1, comma 391 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 recante “disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato” (legge di stabilità 2016) e dal D.M. 20 settembre 2017.

Soggetti che possono aderire alle convenzioni: Possono aderire alle convenzioni gli esercizi commerciali di vendita al dettaglio, i fornitori di servizi aventi qualsiasi forma giuridica, con sede legale nel Comune, oppure che sul territorio del Comune abbiano una sede operativa o un’unità di vendita dei prodotti rientranti nelle tipologie “alimentari”, “non alimentari” e dei “servizi” di cui all’allegato B) del D.M. 20 settembre 2017 e di seguito indicati: BENI ALIMENTARI - BENI NON ALIMENTARI - SERVIZI.

Modalità di stipula delle convenzioni: Con l'Avviso Pubblico Comunale deve intendersi proposta contrattuale ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1326 del Codice Civile, pertanto, la convenzione è da intendersi stipulata nel momento in cui viene data pubblicazione sul sito internet comunale della denominazione dei punti vendita indicati nell’adesione contenuta nel modulo allegato sub a) al presente Avviso Pubblico, inviata dai soggetti interessati secondo le modalità stabilite dalla Comune.

 


Documenti allegati: